CENTENARIO DAVID MARIA TUROLDO, GLI APPUNTAMENTI A TIRANO

[Max 5 Col] Oggetto: PORDENONE Ultimi - Allegato:GliUltimi_182.jpgCento anni fa, in novembre, nasceva a Coderno del Friuli David Maria Turoldo, personalità del mondo della cultura italiana religiosa e laica, membro dell’Ordine Servi di Maria, legato significativamente alla vita culturale della città di Tirano anche attraverso lo stretto sodalizio con il religioso e intellettuale tiranese Camillo De Piaz. Una figura che alcuni tiranesi ancora ricordano durante la sua presenza a Madonna di Tirano e che alla Madonna di Tirano era molto legato. Ad essa aveva dedicato un suo scritto (Viaggio per Madonna di Tirano) nel quale decantava “il poema sacro… inciso nella pietra, fiorita in mezzo alla piazza, per miracolo di fede e di genio insieme: una bellezza rarissima e completa, capace di resistere ai confronti delle maggiori cattedrali. […] Basta che mi fermi in un angolo del Santuario… per sentire, dentro il silenzio della Basilica, il racconto di tutte le generazioni.”

Incontri, concerti, mostre, film, spettacoli sotto il titolo Il resistente uomo compongono una fitto programma promosso dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione con Associazione San Romerio, Cineclub Overlook, Cooperativa Intrecci, Associazione Musica e Immagine, Associazione Camillo De Piaz e la Rettoria della Basilica della Madonna di Tirano.

Una proposta culturale che non vuole essere celebrativa, ma che si propone di divulgare e approfondire il pensiero e l’opera del poeta e religioso con l’auspico che l’eredità umana, spirituale e poetica di P. Turoldo siano spunto per una riflessione importante che valorizza la dimensione del dialogo e del confronto.

Il programma si apre lunedì 21 novembre 2016 alle ore 20.30 presso la Biblioteca Civica “Arcari” con la presentazione del libro Luminoso Vuoto che raccoglie gli ultimi scritti di p. Turoldo edito da Servitium. L’incontro sarà a cura di Padre Espedito D’Agostini dell’ordine dei Servi di Santa Maria, priore di S. Egidio in Fontanella di Sotto il Monte, accompagnato dalla lettura di alcuni brani a cura di Glauco Bacchiocchi e Fabio Panighetti.

Sabato 3 dicembre 2016 alle ore 20.30 nella Basilica della Madonna di Tirano sarà dedicato alla musica che fin dalle origini ha rivestito un’importanza eccezionale nell’ordine dei Serviti ha rivestito un ruolo speciale nella storia dei Padri Serviti in rapporto allo spazio sacro e alla liturgia. Con la traduzione poetica cantabile dei Salmi, l’opera di Turoldo, cercò di fornire canti di qualità alla liturgia post-conciliare affiancato dal suo collaboratore musicale Ismaele Passoni. Il concerto La Parola Si E’ Fatta Canto con la poesia di padre David Maria Turoldo e musiche di Ismaele Passoni e Bepi De Marzi, sarà eseguito dai Cori del Castanese, del Magentino, del Villoresi e i “Cantori di Calastoria” diretti da Luigi Zuccotti, con l’esecuzione all’organo di Roberto Cassani. Per l’occasione, i brani proposti commentati da Bepi De Marzi.

Perché Verità Sia Libera Autobiografia dell’anima è il titolo della mostra fotografica a cura di Elza Ferrario, Mariuccia Buttironi, Don Angelo Casati e Pierfranco Mastalli che sarà ospitata a Palazzo Foppoli da sabato 21 gennaio 2017 (inaugurazione ore 11.00) a domenica 5 febbraio (orari: ma-sa 10-12 e 15-18, dom 10-12) per gentile concessione del Comitato Lecchese per il Centenario della nascita di David M. Turoldo. Un’esposizione di fotografie e testi che mettono in luce la poliedrica biografia di Turoldo, una carrellata di vita vissuta per l’“Uomo”, offerta in visione in particolare alle scolaresche.

Venerdì 3 marzo 2017 alle ore 20.30 al Cinema Mignon, l’appuntamento è con il film Gli Ultimi di Vito Pandolfi e David Maria Turoldo. Ispirato al racconto autobiografico “Io non ero un fanciullo” il film (l’unico di Turoldo) racconta della vita dei contadini friulani negli anni Trenta. A lungo dimenticata, la pellicola è stata di recente restaurata a cura della Cineteca del Friuli.

Il programma si chiude in primavera domenica 7 maggio 2017 alle ore 16.00 nella Chiesa di Santa Perpetua con Il Grande Male spettacolo di esordio della Associazione Musica e Immagine che prende il titolo da un’opera di Padre David Maria e che viene ora riproposto in occasione del centenario nella suggestiva cornice di Santa Perpetua.

 

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>