INCENDI BOSCHIVI, REVOCATA LA MODERATA CRITICITA’

fuoco_pericolo incendioLa Sala operativa della Protezione civile regionale, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha revocato, a partire dalle ore 18 di oggi, martedi’ 10 gennaio, la moderata criticita’ (codice arancione) per rischio incendi boschivi sulle Alpi, Prealpi e Appennino. Il codice di allertamento passa dunque da arancione a giallo (ordinaria criticita’) su Valchiavenna, Alpi Centrali e alta Valtellina, in provincia di Sondrio; Verbano (Va); Lario (CO, LC), Brembo e Alto Serio – Scalve (BG); Basso Serio – Sebino (BG,BS), Valcamonica, Mella-Chiese e Garda (BS) e Oltrepo pavese (PV).

IL METEO – Dal pomeriggio-sera di oggi 10 gennaio e per la prossima notte possibili deboli nevicate fino a quote pianeggianti, piu’ probabili su Prealpi Varesine, Comasche e Lecchesi con locale formazione di ghiaccio al suolo (in pianura minime fino tra -8°C e massime fino a +2 °C). Giovedi’ 12 gennaio e’ previsto un debole passaggio perturbato da nordovest con moderato rinforzo del vento su Alpi e Prealpi centro orientali e Appennino e possibili deboli nevicate fino a quote pianeggianti dal pomeriggio, piu’ probabili sulle Alpi e sulle Prealpi occidentali. Pertanto, per oggi e domani, si prevedono condizioni meteo mediamente favorevoli all’innesco e alla propagazione di incendi boschivi su Alta Valtellina, Alpi Centrali e Valcamonica, debolmente favorevoli sulle restanti Zone.

Al momento, sul territorio regionale, non stanno intervenendo elicotteri regionali e/o mezzi aerei dello Stato. Si segnala che a partire dal 03/01/2017 e’ attivo il ‘periodo ad alto rischio di incendio boschivo’ fino a revoca. Vige pertanto il divieto assoluto, nei boschi o a distanza da questi inferiore a cento metri, di accendere fuochi, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio.

La Sala Operativa chiede di segnalare con tempestivita’ eventuali criticita’ che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala Operativa di Protezione civile regionale: 800.061.160 o via mail all’indirizzo: cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.itsalaoperativa@protezionecivile.regione.lombardia.it. (Lnews)

 

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>